Viviana e Serena, le Ebbanesis, un duo davvero speciale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Su versión de Carmela ha excedido las 400,000 visitas. En tres meses, el «Me gusta» en Facebook ha sido más de 15 mil. Cuando en la página, además de los cumplidos y el intercambio, comenzaron a llegar solicitudes de trabajo, no lo creyeron. Recibieron tantos que llenaron la gira de otoño.

En cuatro meses su página de Facebook alcanzó casi 22.000 “me gusta”. Mientras que el video de su versión de Carmela, canción de la tradición napolitana, ha sido visto más de 400 mil veces. 

Cuando en la página, además de los cumplidos y el intercambio de opiniones, comenzaron a llegar solicitudes de trabajo, no lo creyeron. Recibieron tantas que en seguida organizaron una exitosa gira en Nápoles y no solo.

Ellas son las EbbaneSiS, el dúo musical, compuesto por las dos talentosas cantantes y actrices napolitanas Viviana Cangiano y Serena Pisa. Su proyecto musical (SerenVivity) si por un lado permanece anclado a la tradición, por el otro intenta adaptarse a los tiempos modernos experimentando con nuevos caminos musicales a través de la web: juntas tradujeron el texto de la obra maestra de Queen, Bohemian Rhapsody, y lo adaptaron para una versión en la que los únicos instrumentos son la guitarra y, sobre todo, las voces. Después de solo un día, alcanzaron las 500 mil visitas en Facebook, un objetivo que quizás ni ellas mismos esperaban.

Las EbbaneSis entre tradición y Bohemian Rhapsody en napolitano: ¡armonía perfecta!

 

Oggi vogliamo parlarvi di Viviana Cangiano e Serena Pisa, due talentuose e giovani artiste partenopee che stanno riscuotendo molta approvazione nell’ambiente canoro napoletano e non solo.

Il loro non è semplicemente un duo di voci armoniche, ma qualcosa di più. Un duo di voci che sembrano essere nate per vibrare insieme, fatte l’una per l’altra. Molto più che complementari; quasi perfette insieme. Qualcuno le ha definite anime gemelle musicali.

Entrambe sono artiste complete, se considerate individualmente. Due talenti a tutto tondo che spaziano dal teatro al cabaret con una formazione autonoma di tutto rispetto. Ma è nel 2017, anno in cui iniziano ad autopromuoversi su Youtube con il nome di “Ebbanesis”, che iniziano a far parlare di sé sul web.

Sin da subito i video homemade in cui si riprendono mentre cantano non passano inosservati.

Inizia così a prendere vita il progetto “SerenVivity”: un tour di eventi pubblici e privati in cui i classici della canzone napoletana vengono riarrangiati e interpretati in maniera del tutto originale. Con due meravigliose voci e una chitarra che le accompagna, Viviana e Serena portano lo spettatore per mano indietro nel tempo, facendogli attraversare atmosfere Bohemien e note di Jazz, con un risultato che incanta anche l’ascoltatore più scettico: da “Reginella”, “Rundinella”, fino ad arrivare a “Zappatore”, passando per “Ragione e sentimento” e tanti altri capolavori famosi in tutto il mondo.

Rapite dalla loro bravura, abbiamo voluto assistere a un loro spettacolo dal vivo che si è tenuto presso il Lizard di Caserta qualche settimana fa.

Nonostante la location non abbia fatto giustizia alla loro performance, lo spettacolo è stato davvero entusiasmante. Ogni canzone – come di consueto – è stata teatralizzata, introdotta o conclusa da sketch ironici, spontanei e mai banali. Leggerezza, romanticismo, nostalgia e allegria, nessuno stato emotivo viene trascurato durante l’intero show.

La scaletta, oltre che prendere forma grazie ai loro arrangiamenti di maggior successo, viene impreziosita anche da alcune novità legate al loro prossimo e secondo album: un nuovo prodotto musicale di qualità che continua a far onore alla bellezza della lingua napoletana, ma che contemporaneamente vuole render omaggio ai più celebri artisti stranieri: si tratta, in particolare, di canzoni inglesi, americane riscritte e riarrangiate in lingua napoletana con una bravura tale da far sembrare che le note siano nate esattamente per quegli specifici testi. Ed ecco allora che il repertorio dei Queen o di Michael Jackson si fonde con la musicalità e l’indole partenopee, senza mai snaturare né l’uno né le altre. Con un risultato impeccabilmente armonioso.

Per darvi un assaggio dello spettacolo a cui abbiamo assistito vi invitiamo a scoprire di che genere di talenti stiamo parlando, attraverso il link ai loro canali social. Vi renderete conto che non è affatto necessario essere napoletani per comprenderne le doti e apprezzarle…

Buon ascolto a tutti!

Canal de Youtube

Página Facebook